Ambulatorio della Pliabortività
  • Santa Famiglia - Ambulatorio Ginecologico
  • Santa Famiglia - Ambulatorio Ginecologico
  • Santa Famiglia - Ambulatorio Ginecologico

Ambulatorio Divisionale della poliabortivita'

 

L'ambulatorio ha lo scopo di intervenire nei casi di aborto spontaneo ricorrente con un'accurata anamnesi e compilazione di cartella clinica, al fine di prescrivere alla paziente esami di screening (eseguibili presso la nostra struttura) con i quali e' possibile individuare circa il 70% delle patologie deputate.

Un aborto e' tradizionalmente definito "ricorrente" quando si manifesta in tre o piu' episodi clinicamente accertati con o senza una precedente gravidanza. Tale patologia interessa l' 1-5% delle donne in eta' fertile.

Di fronte all'aborto spontaneo ricorrente (ASR) si e' concordi sulla necessita' di intraprendere un iter diagnostico finalizzato ad individuare le possibili cause che esso sottende. Da diversi anni, inoltre, si ritiene necessario sottoporre a tali indagini anche donne che abbiano avuto solamente due aborti consecutivi. L' "American College of Obstetricians and Gynecologists" (ACOG) infatti, raccomanda di avviare la ricerca delle cause dopo due aborti soprattutto in donne di eta' superiore ai 35 anni o con difficolta' al concepimento.

I fattori verosimilmente correlati all'ASR sono molteplici ed includono anomalie endocrine, malformazioni uterine, anomalie genetiche e patologie autoimmuni. Tuttavia, in un'alta percentuale di casi, che puo' arrivare fino al 40 %, al termine di un accurato screening puo' accadere che non venga evidenziata alcuna anomalia. Da questo punto di vista l'ecografia transvaginale riveste un ruolo di primaria importanza. Attraverso questa metodica e' infatti possibile acquisire tutte le informazioni necessarie per il corretto inquadramento diagnostico della paziente con ASR, indispensabile per un'efficace strategia terapeutica. L'esame ecografico consente di escludere patologie uterine ed annessiali in grado di condizionare pesantemente l'esito della gravidanza. In particolare, la valutazione delle ovaie e' in grado di suggerire la presenza di alterazioni ormonali e metaboliche correlate con L'ASR.
Allo stesso modo, un'attenta valutazione della cavita' uterina permette di escludere la presenza di formazioni endocavitarie e malformazioni congenite che, come e' noto, determinano un rischio significativo di aborto. Infine, lo studio Doppler flussimetrico della vascolarizzazione uterina, introdotto recentemente quale parte fondamentale nello screening della paziente con ASR, consente di valutare l'adeguatezza della perfusione uterina che rappresenta un requisito fondamentale per il successo dell'impianto e della successiva gravidanza.

Lavori emersi negli ultimi anni hanno messo in evidenza il ruolo della perfusione uterina nel determinare il successo dell'impianto, dimostrando che un'adeguata vascolarizzazione uterina e' tra i fattori maggiormente coinvolti nel determinare la recettivita' uterina (Goswamy 1988, Salle 1998)

Nel secondo incontro del percorso ambulatoriale, dunque, verranno analizzati gli esiti degli esami, verra' eseguita un'ecografia transvaginale 3D ed una flussometria delle arterie uterine. In base ai risultati emersi, verrà poi prescritta la terapia.

L'ambulatorio e' attivo ogni terzo giovedi' pomeriggio del mese.

Per appuntamento telefonare allo 06.32.83.31

CONSULENZA PSICOLOGICA

Dal 12 Maggio 2017 sara' attivo un Servizio di Consulenza Psicologica, uno spazio e un tempo di ascolto rivolto alle gestanti e alle neo-mamme, alla coppia, in un percorso individualizzato di sostegno alla gravidanza, al parto, al post-partum e all'allattamento, perche' una gravidanza vissuta bene incide positivamente sul neonato ed e' base di una relazione madre-figlio serena.
Una guida al percorso di Nascita per sostenere la relazione di coppia, vivere le nuove sensazioni, pensarsi genitori

coordinatore
Dott. Giancarlo Ianiro

Gli ambulatori divisionali

Gli ambulatori privati